Ultimi articoli

La gara per le province?

Il socialisti come ha dichiarato Sorrente restano ‘fuori’ dalla partita della Provincia a Pisa. Non partecipano alla elezione del Presidente a fine mese su cui è in corso la gara. Devo dire –forse dipende anche dal fatto che a suo tempo ho fatto il presidente della provincia e ho per parecchi anni rappresentato nell’UPI il mio partito, come allora era previsto dallo statuto della associazione...

Per i parchi bisogna riprendere il giusto bandolo

Anche a Pisa e in Toscana come d’altronde nelle contigue Liguria ed Emilia con i parchi e le aree protette abbiamo una certa dimestichezza e da tempo . E tuttavia  anche qui i problemi non ci mancano a partire ovviamente da quelli nuovi ma pure con quelli stravecchi con i quali dovemmo fare i conti parecchi anni fa; penso alla caccia ma non solo. L’accantonamento della nuova legge che avrebbe...

Anche l’ambiente aspetta il Pd

In un recentissimo documento dell’ONU predisposto da 300 esperti, di cui si occupata la Camera dei Deputati, è detto che ‘L’Italia sta perdendo la sfida dello sviluppo sostenibile’. Naturalmente tra le regioni ci sono differenze e la Toscana non è tra le peggiori. E tuttavia tutte sono in ritardo e nessuna può far finta di niente. E non può far finta di niente il Pd che questi problemi li sta di...

Una nuova fase ambientale anche per i parchi

Sul piano nazionale, europeo e mondiale tiene banco ormai una crisi ambientale che impone una rimessa a punto di politiche che evitino derive drammatiche di cui avvertiamo già segnali allarmanti. Accordi internazionali come quello di Parigi  segnano il passo, ministri dell’ambiente che si dimettono, denunce dell’ONU e molto altro ancora. In questo contesto anche le politiche di tutela più...

Brevi osservazioni sulla legge reg. Veneto n. 23 del 26 giugno 2018, Norme per la riorganizzazione e la razionalizzazione dei parchi regionali

  Contenuto La legge riguarda sostanzialmente gli organi di governo (la c.d. governance) e il personale dei parchi regionali. Degli attuali cinque parchi si applica ai seguenti: – Colli Euganei ( 18.694 ha; 15 Comuni), – Delta del Po (12.592 ha; 9 Comuni), – Lessinia (10.201 ha; 15 Comuni), – Fiume Sile (4.159 ha; 11 Comuni). La legge invece non si applica al Parco...

L’ambiente sempre dopo mai prima

Dopo le sconcertanti sortite sul Comitato regionale del Pd con i nomi più vari, compresi quelli di personaggi –come è stato detto-tra i meno informati sulla nostra realtà, sembra si voglia finalmente discutere dei temi. Anche qui però sembra continui la solita confusione. Stando infatti al programma fissato da Renzi  per la nuova Leopolda di ottobre, tra gli argomenti ancora una volta l’ambiente...

Il litorale pisano ha una rivista

Il litorale pisano è da sempre carico di problemi anche politici di non facile soluzione come abbiamo visto anche nelle ultime elezioni. Da poco esce una nuova Rivista mensile le Ghiaie dedicata a questi problemi. Credo sia un un fatto  culturale e politico importante  che si affianca positivamente ad altre iniziative come Marenia e del Fortino che da tempo si occupano del nostro litorale. Che...

Il Pd Toscano e la gestione dell’ambiente

Le politiche ambientali in Toscana hanno segnato storicamente varie fasi importanti anche sul piano nazionale. Ma l’ambiente è anche tra le cause non secondarie delle ripetute e recenti sconfitte elettorali del Pd e giocherà un ruolo chiave anche nel prossimo voto regionale. Ecco perché non può non preoccupare la sconcertante  discussione(?) sul nuovo segretario regionale del Pd. Noi già nelle...

Lettera aperta al ministro dell’Ambiente sulla questione “parchi”

«Grande è il disorientamento sui valori di fondo, sulle finalità delle aree protette, sulla loro missione» [30 agosto 2018] Illustre Ministro Sergio Costa, mi permetto di rivolgermi a Lei in merito alla questione “parchi” perché è questione che seguo ininterrottamente da circa cinquant’anni sia sul piano operativo sia su quello dell’elaborazione teorica, che mi ha impegnato a livello...

Ai parchi non basta la solidarietà

La tragedia delle Gole di Raganello nel Parco del Pollino  ha riproposto drammaticamente il tema del ruolo e della gestione dei nostri parchi. Per essere più precisi ha riproposto il tema tutt’altro che nuovo di come le istituzioni debbono tutelare il territorio a partire dal più pregiato, gestito appunto da aree protette nazionali, regionali, locali e europee. Gestione però che deve coinvolgere...

RSS Notizie ISPRA

Seguici su social!