Ultimi articoli

La collana editoriale ETS sulle aree naturali si rinnova

Il primo volume sulla Biodiversità a cura di Sandro Pignatti fu pubblicato nel 2005, nel 2018 il 37 dedicato a Bino Li Calsi una figura  di grande prestigio culturale e politico-istituzionale nel mondo dei parchi, presentato anche alla Camera dei Deputati. Se all’avvio ad indurci a mettere mano ad una collana specifica sui parchi furono le difficoltà preoccupanti che ormai  erano emerse sempre...

La Regione Toscana e l’ambiente

Che la regione toscana fin dal suo avvio abbia dovuto misurarsi e fare i conti con l’ambiente è cosa nota. Meno note sono forse alcune vicende che  hanno connotato talune esperienze anche sul piano nazionale specialmente in ambiti come quello delle aree protette e paesaggio ma non solo. Ricordo, ad esempio, l’assessore all’ambiente Marcucci che ebbe un ruolo rilevantissimo e qualificato, quando...

Si riparte dal partito

Il dibattito sui risultati elettorali dalla piazza di Bologna ai molti canali televisivi specie in riferimento al ruolo del Pd non solo sul territorio ma nella crisi del paese sembra ormai convergere sempre più su un aspetto. Superare una volta per tutte il correntismo che di danni ne ha già fatti fin troppi, di cui però restano segni allarmanti. Ma soprattutto si chiede al Pd di rilanciare una...

Di male in peggio

Che per l’ambiente le cose non vadano bene lo sapevamo anche prima delle elezioni europee e amministrative. Dall’abusivismo all’inquinamento a terra, a mare fiumi e laghi. Sotto tiro sono finiti anche territori e paesaggi pregiati tutelati come parchi e aree protette in barba alle leggi vigenti, anzi in sfacciata violazione di norme inattuate da anni che si è cercato persino di stravolgere in...

L’AMBIENTE RESTA INDIETRO

Il voto europeo da noi a differenza che in altri paesi non ha premiato l’ambiente. Il successo dei Verdi in quei paesi consentirà di arginare il sovranismo. In Italia si registrano alcune significative novità ma i ritardi, le inadempienze, i gravi errori governativi e parlamentari ma anche delle regioni ci hanno talmente penalizzati da non riuscire ad avvalerci dei finanziamenti comunitari non...

L’AMBIENTE IN EUROPA

Le elezioni europee grazie soprattutto ai giovani e giovanissimi, hanno riscoperto l’ambiente. Da qui anche il successo dei verdi in vari paesi che ha tolto voti e non consentirà ai sovranisti di spadroneggiare, neppure a Salvini. In Italia non è stato così. L’ambiente, anche se vi sono segnali indubbiamente positivi, resta per molti, troppi aspetti in ritardo. E a darne significativa conferma è...

Novità’ nelle politiche ambientali

Da tempo sulle politiche ambientali con particolare riferimento ai parchi e alle aree protette vado segnalando e criticando posizioni e decisioni nazionali e non solo, che  ne hanno reso sempre più grave e allarmante la situazione. Situazione di cui il Pd ha  fatto le spese sul piano elettorale. Sconfitte che non ci avevano finora indotto a  porvi rimedio neppure dove le abbiamo prese sode...

FINALMENTE QUALCOSA DI NUOVO

Considero il richiamo di Zingaretti nel recente libro PIAZZA GRANDE, al ruolo strategico della politica ecostenibile, che assegna anche a parchi e aree protette una parte che oggi non ha, una significativa e importante novità. Qualcuno ha commentato ricordando che problemi al riguardo ne ha anche Zingaretti nel Lazio. Sicuramente. Ma che il Pd dopo il certo non encomiabile sostegno alla legge non...

PARCHI DI NUOVO BLOCCATI

Dopo l’indimenticabile stagione gallettiana e quella non più brillante del Parlamento, con l’arrivo del ministro Costa all’ ambiente per i parchi sembrava finalmente riaprirsi una fase meno mortificante. Non erano mancate fin da subito  esitazioni all’interno del governo che l’ambiente non rientrava certo tra le  sua maggiori preoccupazione. D’altronde neppure quelli precedenti ne avevano...

RSS Notizie ISPRA

Seguici su social!